FANDOM


"Abbiamo bisogno di tensione...conflitto. Il mondo odierno è diventato smidollato. Viviamo in un'epoca in cui le vere sensazioni vengono soppresse. Per questo vogliamo scuotere un po' le cose. Creeremo un mondo permeato dalla tensione...un mondo pieno di bramosia e diffidenza, coraggio e viltà."
- Revolver Ocelot a Solid Snake

Revolver Ocelot, il cui vero nome è Adamska (in russo: Адамска), e anche conosciuto come ADAM, Shalashaska (in russo: Шалашаска), o semplicemente Ocelot (in russo: Оцелот), era un membro di FOXHOUND e un agente dei Patriots. Maestro negli interrogatori e un formidabile combattente con le armi da fuoco, è stato spesso definito come un "genio del rimbalzo" per quanto riguarda le sue abilità in combattimento usando le armi da fuoco. Ocelot era conosciuto per la sua affinità con gli Spaghetti Western, come evidenziato dalla scelta delle sue armi e del suo vestiario, spolverino e speroni, l'abbigliamento tradizionale dei cowboys. La sua arma preferita era la Colt Single Action Army, che descrisse come "la migliore arma da fuoco mai creata".

Durante la sua carriera, Ocelot conobbe personalmente tutti e cinque gli uomini col nome in codice Snake. Mantenne una rivalità amichevole con Big Boss, fu il braccio destro sia per Liquid Snake sia per Solidus Snake, uno dei maggiori consiglieri di Venom Snake e la nemesi di Solid Snake. Ocelot era specializzato in infiltrazioni di diversa natura rispetto a Solid Snake e Big Boss, spesso agendo come doppio agente, o anche triplo agente, servendo gli interessi di più persone nella stessa situazione.

Ocelot parlava sette lingue fluentemente: inglese e russo erano le sue lingue madri, a cui vanno aggiunte francese, spagnolo, portoghese, italiano e tedesco.

BiografiaModifica

Primi anniModifica

Ocelot nacque durante l'invasione degli Alleati in Normandia, Francia, il 6 Giugno 1944 col nome di Adamska, il figlio di The Joy (The Boss) e The Sorrow. The Joy fu ferita durante il parto nel mezzo del campo di battaglia, e dovette partorire via cesareo e l'operazione le diede la cicatrice a forma di serpente sul torso. Poco dopo il parto, Adamska fu portato via dai suoi genitori da degli agenti dei Filosofi.

Adasmka (sotto il nome in codice ADAM) lavrò per l'NSA come decifratore di codici, ma lui e un altro collega disertarono nell'Unione Sovietica nel Settembre del 1960. Tuttavia, Ocelot viene preso negli Spetsnaz GRU e da Yevgeny Borisovitch Volgin, subito dopo la Seconda Guerra Mondiale. {C A ogni modo, Ocelot lavorerà nel GRU sotto il comando del Colonnello Volgin, mentre in segreto opera come spia sia per il KGB che per la CIA; entrambe organizzazioni a cui dietro ci sono i membri Russi e Americani dei Filosofi. Grazie al suo retaggio di essere figlio di un leggendario eroe, gli viene riservato un trattamento preferenziale all'interno dell'organizzazione, e viene promosso al grado di Maggiore quando è in giovane età, e gli viene dato il comando di una sua personale unità, l'Unità Ocelot.

Nel 1962, una minaccia nei confronti della vita di Ocelot fu fatta a sua madre, The Boss, in modo che lei potesse uccidere The Sorrow, suo compagno in battaglia e padre di Ocelot. Ocelot sarebbe stato ucciso se sia The Boss che The Sorrow fossero sopravvissuti all'incontro; questo fu fatto per garantire la morte di The Sorrow.

Operazione Snake EaterModifica

Vedi Missione Virtuosa e Operazione Snake Eater

Ocelot

Major Ocelot, 1964.

{C

Nell'Agosto 1964, Ocelot raggiunse [[Rassvet], Tselinoyarsk, con la sua unità, per catturare Nikolai Stepanovich Sokolov per conto del GRU. Tese un imboscata agli agenti del KGB stazionati nella zona e li uccise, anche se disse che non voleva farlo, dato che erano compagni. Dopo aver capito che Naked Snake, l'uomo che stava portando in salvo Sokolov non era The Boss, li circondò insieme all'Unità Ocelot, e tentò di uccidere Snake usando una tecnica usata nel Medio Oriente dove si espelle il primo proiettile nella mano, ma la sua pistola si bloccò all'ultimo momento, e ciò comportò che sia lui che la sua unità furono stesi da Snake. Quest'ultimo suggerì che Ocelot dovrebbe usare i revolver, dato che lo stesso Ocelot "piega il braccio per assorbire il rinculo", che è una tecnica usata con i revolver, prima che quest'ultimo svenne.

Dopo aver ripreso i sensi poco dopo, Ocelot salì sull'Hind A di Volgin durante il trasporto del prototipo dello Shagohod a Groznyj Grad. Avendo ricevuto due testate nucleari Davy Crockett da The Boss quando disertò, Volgin decise di testarne una sul centro di ricerca di Sokolov, mentre Ocelot tentò di fermarlo. Incapace di fermarlo, Ocelot osservò il Colonnello lanciare la testata in miniatura contro il centro di ricerca, e quest'ultimo venire distrutto dall'esplosione nucleare.

Una settimana dopo, Ocelot ricevette ordine dalla CIA di aiutare Snake nell'Operazione Snake Eater, dove The Boss, l'Unità Cobra, e la minaccia dello Shagohod andavano eliminate, mentre occorreva anche ritrovare l'Eredità dei Filosofi per conto del ramo americano dei Filosofi. Tuttavia, prima che Ocelot potesse incontrarsi con Snake, una spia Cinese che si fa chiamare EVA, finse di aiutare Snake nella sua missione mentre segretamente complottava per impossessarsi dell'Eredità dei Filosfi per conto del ramo cinese dei Filosofi. Ocelot decise di mantenere segreta la sua identità come ADAM e aiutò Snake in segreto. Durante la missione, Ocelot e Snake condivisero una rivalità amichevole e combatterono l'uno contro l'altro in diverse occasioni. La prima volta, dopo che Snake neutralizzò la sua unità a Rassvet, Ocelot attirò Snake in un punto dove teneva EVA in ostaggio, e rivelò che ha seguito il consiglio di Snake, ossia usare una Single Action Army come arma, e provò a sparare a Snake. Tuttavia, fallì e realizzò che aveva sprecato tutte le sue munizioni a causa del fatto che la SAA ha meno proiettili della Makarov; EVA scappò nel frattempo, e dopo ciò Snake spiegò a Ocelot il suo fallimento. Ocelot corse via, e Snake fermò EVA che voleva ucciderlo, dicendole:"E' ancora giovane.", anche se a Snake in verità gli piaceva.

Ocelot incontrò nuovamente Snake al precipizio di Bolshaya Past, dove ebbero uno scontro a fuoco. Tuttavia, fu interroto quando le api di The Pain attaccarono la zona, costringendolo a fuggire. Qualche ora dopo, provò a giocare alla roulette russa con Sokolov in modo da intimidirlo ma The Boss lo fermò. Quest'ultima lo rimproverò riguardo alle sue azioni a Bolshaya Past, e gli smontò la sua SAA. Dopo che gli uomini di Volgin trovarono e catturarono Granin, accusandolo di essere una spia, Ocelot scoprì che Volgin ha ucciso Granin, nascosto in un bidone, mentre Volgin lo torturava tirandogli pugni. Poco dopo Ocelot criticò le pratiche di Volgin, e questi rispose che essendo lui a comandare a Groznyj Grad, sa che è suo dovere trovare ed eliminare le spie all'interno dell'Unione Sovietica per evitarne il collasso. Quando arriva Tatyana, Ocelot ne avverte il "profumo" (benzina), e sospetta che sia una spia del KGB, ma si ferma e fa un commento sui suoi "stivali" (che erano stivali da moto invece che stivali da ufficiale).

Dopo che Snake fu catturato mentre si infiltrava in Groznyj Grad, Ocelot era testimone alla tortura di Volgin su Snake. Anche se all'inizio odiava quelle pratiche, Ocelot successivamente iniziò ad apprezzare l'effettività della tortura, chiamandola "l'ultima forma di espressione." Mentre cercava di smascherare la vera identità di Tatyana dopo che quest'ultima fermò The Boss intenta a cavare gli occhi di Snake, Ocelot iniziò a giocare alla roulette russa con Tatyana, ma quando Snake si mise nel mezzo un proiettile partì e gli colpì l'occhio destro. Ocelot successivamente piazzò un trasmettitore nelle ferite di Snake, nel caso tentasse la fuga. Ocelot successivamente inseguì Snake nelle fogne di Groznyj Grad, e stava per sparare il proiettile che si incastrò nella sua Makarov durante il loro primo incontro a Rassvet, ma Snake si gettò nel fiume sottostante.

Quando Snake fu catturato nuovamente durante la sua seconda infiltrazione in Groznyj Grad, Ocelot spiegò come dedusse che Tatyana è in verità la spia EVA, e esprimette il desiderio di regolare i conti con Snake, ma fu fermato dal Colonnello Volgin. Durante il combattimento tra Snake e Volgin, a Ocelot fu ordinato di sparare a Snake. Tuttavia, Ocelot rifiutò e iniziò a lanciare oggetti a Snake, in modo da poterli usare contro Volgin. Questo fatto già mostra un ammirazione di Ocelot nei confronti di Naked Snake, anche se dice subito dopo che lo sta facendo per mantenere una promessa fatta a The Boss. Subito dopo, Volgin ordinò a Ocelot di localizzare le bombe piazzate nell'hangar. Ocelot successivamente provò a inseguire EVA e Snake in motocicletta, e fu anche salvato da Snake quando gli stavano per crollare addosso dei detriti. Durante l'inseguimento di EVA e Snake, Ocelot rischiò di morire quando Volgin attivò i propulsori dello Shagohod, per vendicarsi della disobbedienza di Ocelot avvenuta durante il combattimento contro Snake. Ocelot abbandonò temporaneamente l'inseguimento dopo che EVA e Snake distrussero il ponte ferroviario, e mentre cercava di evitare di cadere una delle sue revolver cadde giù nel precipizio.

Quando Snake e EVA fuggirono con il WIG, Ocelot salì a bordo dell'aerovolante tramite una piattaforma volante e, dopo un veloce combattimento con Snake, decise di sfidarlo a duello. Dopo il successo della missione, il Direttore Capo del KGB contattò Ocelot, e quest'ultimo menzionò che "Khrushchev è finito", e che il tempo del KGB è finalmente arrivato, e che possono usare l'esistenza di entrambe le missioni come ricatto contro l'America nelle negoziazioni future. Poco dopo, Ocelot chiamò segretamente il Direttore della CIA. Durante la loro conversazione si capisce che la CIA ha recuperato solo metà dell'Eredità dei Filosofi, e che il KGB può possedere l'altra parte. Ocelot afferma che consegnerà agli USA dei progetti di una potenziale arma utile agli Stati Uniti.

Dopo Snake EaterModifica

Dopo aver assistito per la prima volta ad una tortura, quella di Naked Snake, Ocelot iniziò a specializzarsi in esse dopo l'operazione Snake Eater, finendo col diventarne un esperto. Successivamente, Ocelot recuperò l'altra metà dell'Eredità ma decise di tenerla per se.

Insediamento di San HyeronimoModifica

Articolo principale {C

Ocelot portable ops 2

Ocelot, 1970.

Nel 1970 Ocelot recuperò la metà dell'Eredità del KGB e divenne insofferente al battibecco fra i Filosofi Americani, che aveva contrapposto la CIA e il Pentagono per il controllo dell'Eredità. Perciò Ocelot trasse vantaggio dalla situazione durante l'insediamento sulla Penisola di San Hieronymo: dopo che Big Boss (Naked Snake) sventò il piano di Gene di lanciare un missile nucleare su Langley e il Pentagono, Ocelot mise al sicuro la metà dell'Eredità della CIA e assassinò il DCI facendolo sembrare un suicidio, sperando così di liberare il paese dai Filosofi e ottenere l'intera l'Eredità (insieme alla lista completa delle identità dei Filosofi) e, allo stesso tempo, pianificando di recuperare quello che il DCI aveva rubato a lui e al suo cospiratore anonimo. Così facendo, avrebbe portato avanti lo spirito di The Boss.

Dopo San Hieronymo Modifica

Ocelot aveva pianificato di rompere ogni contatto con il suo benefattore, fino a che l'uomo misterioso non rivelò i dati di combattimento del Progetto Soldato Perfetto e gli spiegò il concetto di "genoma". Ocelot, incuriosito, alla fine accettò di unirsi a lui, formando i Patriots; tuttavia, lo fece solo a condizione che a Big Boss fosse concesso il permesso di unirsi a loro.

Les Enfants TerriblesModifica

Zero reclutò Ocelot, Bis Boss, Sigint, Para-Medic e EVA per fondare i Patriots. Il loro obiettivo era quello di rendere il mondo unico, unito, un tutt'uno indissolubile, così come aveva sognato The Boss. Tuttavia, l'interpretazione di Zero della volontà di The Boss si discostò sempre di più da quella di Big Boss, finchè non si arrivò al distacco fra i due; Big Boss era ormai diventato un idolo, adorato e idolatrato alla stregua di Cristo, ma era sdegnato per essere trattato come un burattino per i fini dei Patriots. Para-Medic (aka Dr. Clark) ottenne un campione del DNA di Big Boss e i Patriots iniziarono a sviluppare un clone in modo da mantenere il loro "messia" vivo. Nel 1972 EVA si offrì come madre surrogata per gli otto gemelli generati dall'esperimento; tuttavia, sei di essi furono abortiti, e alla fine ne nacquero solo due. Big Boss rifiutò e rimase amareggiato da questo esperimento: lasciò il gruppo e formò il suo esercito di mercenari indipendente per opporsi ai Patriots di Zero.

Carriera successiva Modifica

Mantenendo la sua posizione all'interno del GRU, Ocelot continuò il suo doppio gioco lavorando come spia per Cipher (anche se, segretamente, fu risentito dalla sua politica). Per tutti gli anni '70 e '80 partecipò a diversi conflitti sparsi nell'Africa e nel Medio Oriente, fra cui l'invasione sovietica dell'Afghanistan, in cui fu il capo degli interrogatori del GRU.

Ad un certo punto dopo la distruzione della Mother Base nel Mar dei Caraibi, sotto richiesta di Major Zero Ocelot entrò in contatto con Kazuhira Miller e i sopravvissuti dei Militaires Sans Frontières (i quali, a questo punto, si erano rinominati i Diamond Dogs) per proteggere Big Boss da Skull Face e Cipher. Ocelot e Miller non andavano molto d'accordo ma decisero di lavorare insieme per via della loro comune ammirazione nei confronti di Big Boss e il loro desiderio di mantenerlo al sicuro.

Fu durante la guerra in Afghanistan che Ocelot diventò temuto fra i mujahideen come un sadico, da cui il soprannome "Shalashaska". Diventò il consulente speciale per gli interrogatori nei campi di lavoro forzato sovietici; fu una posizione che assunse per nascondere il suo reale obiettivo di proteggere Big Boss mentre quest'ultimo era in coma a Cipro. Divenne famoso anche per avere utilizzato la prigione di Lubyanka, situata nei sotterranei del QG del KGB, come luogo di addestramento per interrogare le sue vittime.

Ocelot alla fine divenne pienamente alleato dei Diamond Dogs e prese il comando del gruppo vista l'assenza di Big Boss, che era in coma, e di Kazuhira Miller, catturato in Afghanistan. In questo periodo, Ocelot scambiò i suoi tradizionali revolvers SAA (Single Action Army) con un paio di revolvers pesanti Tornado-6 modificati.

Ad un certo punto durante la sua carriera militare sovietica, Ocelot incontrò Sergei Gurlukovich, un membro degli Spetsnaz.

ATTENZIONE SPOILER: seguono dettagli sulla trama e il finale di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain

Nel 1975 Ocelot venne contattato da Zero un'ultima volta per provvedere alla protezione di Big Boss contro Skull Face; i due prepararono un sosia di Big Boss usando uno dei suoi uomini più fidati (in seguito conosciuto come Venom Snake) e, negli anni successivi, Ocelot trasferì i ricordi dei Big Boss nella mente del sosia attraverso l'ipnoterapia. Quando alla fine, dopo 9 anni, Big Boss si svegliò dal coma, Ocelot lo aggiornò sulla situazione e sul piano creato da lui e da Zero, a cui Big Boss partecipò volentieri. Utilizzando lo staff dell'ospedale come copertura contro eventuali attacchi, Ocelot concluse il suo stratagemma usando l'ipnoterapia su se stesso per convincersi del fatto che il sosia (Venom Snake) fosse il vero Big Boss, in modo da essere portato naturalmente ad obbedirgli e a vendicarsi contro Skull Face e XO

Ocelot alla Mother Base nel 1984

Ocelot alla Mother Base nel 1984.

Nel 1984, all'età di 40 anni, Ocelot aiutò Venom Snake a scappare dall'ospedale di Cipro. Entrambi si misero poi in viaggio per l'Afghanistan, dove Ocelot diede a Snake informazioni sulla locazione di Miller, che nel frattempo era stato rapito dai Teschi, e poi ripartì per la nuova Mother Base, situata nel mare delle Seychelles, che doveva ancora essere completata.

Nel corso del tempo, addestrò anche un cucciolo di cane lupo che Venom Snake aveva recuperato sul campo di battaglia e che divenne una delle spalle più fidate di Venom durante le sue missioni. Ocelot addestrò poi di persona un membro dei Diamond Dogs dandogli gli stessi consigli che Big Boss gli aveva dato nel 1964, fra cui il suggerimento di usare una revolver.

Ocelot venne in seguito contattato insieme a Miller da Huey Emmerich: i due decisero di mandare Venom a prelevarlo principalmente perchè in questo modo avrebbero avuto modo di interrogarlo, dato che pensavano che fosse il responsabile della caduta dei MSF nove anni prima. Ma, mentre Venom Snake si avviava verso l'ultima posiziona nota di Huey, venne attaccato dalla temibile assassina Quiet; Venom neutralizzò Quiet e seguì il consiglio di Ocelot di portarla alla Mother Base, in quanto poteva essere una buona fonte di informazioni. Miller si schierò contro di lui, temendo che Quiet potesse essere una spia di Cipher, ma la donna, durante il viaggio verso la Mother Base, neutralizzò con un colpo di cecchino un caccia XOF che stava per abbattere l'elicottero di Snake. Venom acconsentì a tenerla alla Mother Base, a condizione che, se avesse causato problemi ai Diamond Dogs, se ne sarebbe occupato lui personalmente. Ocelot mise Quiet in una cella con una serratura di infima qualità pensando che ne approfittasse per scappare e rivelare le sue motivazioni, ma non lo fece. Al contrario, col tempo strinse un legame sempre più forte con Venom Snake, tanto da diventare la sua spalla fidata in molte missioni.

Dopo avere recuperato Huey Emmerich, Ocelot e Miller lo torturarono per ottenere informazioni: lo scienziato rivelò che la prossima destinazione di XOF era l'Africa, e che Skull Face aveva in mente di progettare un'arma che superasse addirittura il Metal Gear Sahelanthropus, l'ultima creazione di Huey. Ocelot riferì poi a Venom che, secondo lui, Zero non era coinvolto nell'attacco alla Mother Base di 9 anni prima, ma che era stata tutta un'operazione creata da Skull Face e da XOF, che si erano distaccati da Major Zero. Seguirono gli eventi in Africa, fra cui l'alleanza con Code Talker, la scoperta del parassita delle corde vocali, la morte di Skull Face, la ribellione di Eli (aka Liquid Snake) e il suo legame con Tretij Rebenok, il bambino dagli sconcertanti poteri psichici, e l'allontanamento di Quiet. Alla fine Miller, amareggiato per non essere stato informato del piano della sostituzione di Big Boss con Venom Snake, prese le distanze dal suo amico di sempre, affermando: "Big Boss can go to hell" e giurando di fare da mentore all'altro figlio di Big Boss per vendicarsi. Ocelot, riferendosi al progetto Les Enfants Terribles, affermò che presto i due figli di Big Boss sarebbero cresciuti e che sarebbero stati destinati ad affrontarsi, in quanto "there's only room for one Boss", richiamando le parole di The Boss di anni prima; Ocelot avrebbe quindi preso in custodia l'altro figlio, facendo presagire che in un futuro lui e Miller si sarebbero rincontrati, ma come nemici.

FINE SPOILER

Ocelot lasciò i Diamond Dogs. Dopo la caduta dell'Unione Sovietica, lasciò anche la Spetsnaz. Nonostante dichiarasse di condividere il sogno di Sergei di riportare la Madre Russia alla sua gloria passata, in realtà non era interessato a farlo.

Azioni durante gli anni '90 Modifica

Il dossier ufficiale di Ocelot afferma che, dopo la caduta dell'Unione Sovietica, si unì all'OMON (Unità Mobile Scopi Segreti) e all'unità d'élite SWAT della Polizia Fiscale Russa; in seguito, prese parte alla SVR (un'agenzia successiva al KGB), ma, insoddisfatto del rigido sistema dell'agenzia, lasciò la Russia. Queste informazioni sono in realtà false: in questo periodo lavorò come mercenario nelle zone più conflittuali del pianeta mentre agiva simultaneamente come spia dei Patriots.

Dopo la caduta di Outer Heaven e di Venom Snake da parte di Solid Snake nel 1995, e il tumulto di Zanzibar Land nel 1999, i Patriots posero Big Boss, il loro Messia ormai morente, in un coma indotto dalle nanomacchine per preservarlo; questo mandò su tutte le furie Ocelot e EVA, che elaborarono un piano per strappare il corpo di Big Boss dalle grinfie di Zero.

Dopo il tumulto di Zanzibar Land, nel 2000 Ocelot si unì all'unità speciale americana FOXHOUND sotto il comando di Liquid Snake (Eli, ora cresciuto); all'insaputa di Liquid, Ocelot passò a FOXHOUND per via della sua ammirazione nei confronti di Big Boss, l'uomo dal quale Liquid era stato clonato. Ocelot aiutò Liquid a diventare un leader alla stregua di suo padre, rispettando così la promessa fatta a Miller anni prima: diventò anche lo specialista in torture dell'unità, operando con il nome in codice di "Revolver". Fu in questo periodo che si riunì con il vecchio alleato di Liquid, Tretij Rebenok, ora diventato un membro FOXHOUND dal nome Psycho Mantis. Nel 2003, Ocelot e EVA si allearono con Naomi Hunter e usarono suo fratello adottivo Gray Fox per uccidere il capo dell'unità medica dei Patriots, Dr. Clark (aka Para-Medic).

Incidente di Shadow MosesModifica

Articolo principale: Incidente di Shadow Moses

Nel 2005, Revolver Ocelot incitò Liquid Snake ad attuare un'insurrezione sull'isola di Shadow Moses insieme agli altri membri della FOXHOUND e al Corpo Speciale Next-Generation. In più, Ocelot sfruttò la sua influenza per guadagnarsi il supporto del suo vecchio compagno, Sergei Gurlukovich, che fornì al gruppo, che ora si faceva chiamare i Figli di Big Boss, gli armamenti necessari. Nel frattempo però, Ocelot lavorava segretamente per il presidente degli Stati Uniti George Sears (aka Solidus Snake), aggiornandolo periodicamente sullo svolgimento dei fatti.

All'inizio dell'insurrezione, Ocelot torturò il presidente della ArmsTech Kenneth Baker rompendogli il braccio destro, ottenendo così il suo codice di detonazione per il Metal Gear REX. Ocelot poi torturò il direttore della DARPA Donald Anderson (aka Sigint), ma questo morì durante la sessione; Ocelot lo fece passare come un incidente di cui si scusò con Liquid (che in questo modo non aveva anche l'altro codice necessario per attivare il Metal Gear), ma in realtà lo aveva intenzionalmente ucciso: Anderson aveva capito che Ocelot non stava veramente lavorando per i terroristi e quest'ultimo, temendo che Sigint fosse ancora in rapporti con Zero (di cui era stato collega fin dall'operazione Snake Eater), aveva preferito farlo fuori per evitare intralci.

Ocelot face

Revolver Ocelot, circa 2005.

Ocelot sfidò poi in un conflitto a fuoco Solid Snake, l'altro figlio di Big Boss e gemello di Liquid, che era stato mandato a Shadow Moses per eliminare la minaccia terroristica. Nel bel mezzo del duello, però, un Cyborg Ninja tagliò la mano destra di Ocelot, che fuggì; giurò quindi che avrebbe ucciso Solid Snake. In seguito, Ocelot interrogò Snake dopo averlo catturato, sottoponendolo a pesanti scariche elettriche: durante l'interrogatorio, Ocelot rivelò di essere stato soldato in Afghanistan, Eritrea, Mozambico e Chad, e la sua alleanza con Sergei Gurlukovich. Come per Liquid, anche l'obiettivo di Ocelot era quello di creare un mondo permeato da conflitti, che permettesse alle persone di esprimere le loro vere sensazioni, cosa non possibile, a sua detta, nel mondo attuale.

Il vero obiettivo di Ocelot venne realizzato quando ottenne i dati di combattimento del REX dopo il combattimento fra Snake e Liquid, soddisfacendo così la richiesta del Presidente. Dopo la distruzione del REX cadde anche l'idea di una possibile alleanza con Gurlukovich e il suo esercito mercenario, e così Ocelot scappò dall'isola di Shadow Moses, consegnando a George Sears i dati e un rapporto su tutti gli eventi accaduti.

Dopo Shadow MosesModifica

Dopo l'incidente di Shadow Moses Ocelot, per ordine di Sears, tenne sotto sorveglianza Meryl, vendette i dati del REX a molte nazioni attraverso il mercato nero e liberò Naomi Hunter di prigione. Ad un certo punto, sostituì il suo braccio destro mancante con quello di Liquid con un intervento chirurgico a Lione e aiutò Solidus Snake a nascondersi subito dopo che i Patriots avevano rimosso quest'ultimo dal potere e programmato di ucciderlo. Per ingannare i Patriots Ocelot iniziò ad utilizzare una combinazione di psicoterapia, droghe, ipnosi e nanomacchine in modo da diventare un doppelgänger mentale con la personalità di Liquid dentro di lui e di manifestarla ogni volta che Solid Snake fosse stato nelle immediate vicinanze in modo da farla sembrare una possessione spirituale.

The Manhattan Incident Modifica

Nel 2007 i Patriots ordinarono ad Ocelot di rubare ai Marines il loro Metal Gear RAY che era visto come una minaccia allo sviluppo dell'Arsenal Gear dei Navy, ma che in realtà serviva da stampo per produrne modelli in serie in modo da proteggerlo. Ocelot iniziò un addestramento VR per imparare a pilotare il RAY ed essere pronto per quando avrebbe dovuto rubarlo.

Ocelot old

Revolver Ocelot, circa 2009.

L'8 Agosto 2007 Ocelot, con l'aiuto di Sergei Gurlukovich e dei suoi mercenari, si infiltrò a bordo della nave che trasportava il RAY, la Discovery, e lo rubò (o, usando le sue parole, lo "riprese indietro"). Anticipò anche Solid Snake all'arrivo sulla nave, seguendo l'obiettivo della sua altra missione, ovvero garantire che Snake e Philantropy fossero incriminati dai Patriots come vendetta per la fama che avevano guadagnato durante Shadow Moses. Ocelot rubò con successo il RAY, affondando la nave nel mentre; in più, tradì Sergei e lo uccise insieme al comandante dei Marines Scott Dolph.

Successivamente, la personalità di Liquid prese il sopravvento e fu scoperta da Solid Snake. Dopo avere dirottato il RAY, distrusse la nave, con tutti i marines ancora a bordo, e scappò; poco dopo, Ocelot recuperò il controllo del proprio corpo. Nel frattempo i Patriots, ignari del fatto che Ocelot programmasse di tradirli, affondò un vera nave petrolifera nello stesso punto in cui era affondata la Discovery, facendolo passare come un incidente, e costruirono la Big Shell. Mentre Ocelot riportava ai Patriots (riferendosi a qualcuno chiamato Presidente) il successo della missione, si organizzò per incontrarsi con il suo contatto ad una locazione prefissata.

Nell'Aprile del 2009 Revoler Ocelot si incontrò con Solidus e i due crearono i Sons of Liberty, formati dai rimanenti membri della Dead Cell e dei mercenari di Gurlukovich; il loro obiettivo era assumere il controllo della Big Shell, che era la copertura per l'Arsenal Gear. Solidus pianificava di eliminare i Patriots ma era completamente all'oscuro del fatto che il suo partner nel piano fosse uno di loro; comunque ordinò ad Ocelot di convincere Vamp e Fortune che questi ultimi avevano dirottato l'Arsenal Gear da Solidus in modo da "attirare il fuoco dei Patriots" mentre Solidus cercava i nomi dei membri del Comitato dei Saggi, la cellula originale da cui erano nati i Patriots. Dopo che Fatman venne ucciso dopo avere tentato di fare saltare in aria l'intera Big Shell, Ocelot riferì a Solidus che probabilmente Fatman era una spia infiltrata dai Patriots, visti i danni che aveva fatto alla Shell 2 e tutte le semtex piantate nei ponti di comunicazione. Il braccio di Ocelot stava tentanto di prendere il controllo di nuovo, e per questo Ocelot ricorse a delle iniezioni ipodermiche per tenerlo a bada. Nel frattempo si era attirato l'odio di Olga Gurlukovich, il nuovo capo dei mercenari di Gurlukovich, e aveva incontrato Raiden (uno sconosciuto agente dei Patriots). Dopo avere ucciso il presidente degli Stati Uniti James Johnson, Ocelot suggerì a Solidus di usare Raiden come esca per acchiappare Olga. Nonostante Ocelot fosse consapevole delle similarità con l'incidente di Shadow Moses, sentì comunque un senso di nostalgia quando torturò Solid Snake in una stanza delle torture simile a quella dove si erano già incontrati. Alla fine della missione di Raiden, Ocelot rivelò che tutti gli eventi che erano accaduti erano stati scritti in precedenza dai Patriots e che sia Solidus Snake che Raiden erano solo delle pedine facenti parte di un enorme test necessario per la creazione della nuova IA dei Patriots; l'unico evento non presente sul copione era stata l'apparizione di Solid Snake.

L'apparizione di Solid Snake era stata in realtà architettata da Liquid Snake: attraverso il braccio trapiantato, lo spirito di Liquid possedette periodicamente Ocelot con l'intento di distruggere il piano di quest'ultimo. Alla fine, Liquid prese di nuovo il controllo e fece schiantare l'Arsenal Gear contro Manhattan e scappò a bordo del Metal Gear RAY, non prima di avere istigato Solid Snake a inseguirlo, cosa che Snake fece dopo avergli installato addosso un trasmittente; così Liquid/Ocelot si mosse per andare a distruggere i Patriots, anche se Snake teorizzò che i Patriots gli avrebbero potuto fornire una finta locazione.

Post-Big ShellModifica

After the Big Shell Incident, Ocelot replaced Liquid's arm with a cybernetic one, namely with the intention of restoring balance to his mind.[3]In order to fool the Patriots, with a combination of psychotherapy, drugs, hypnosis, and nanomachines, Revolver Ocelot's personality merged with that of Liquid Snake, eventually becoming Liquid Ocelot.

At some point before 2014, Liquid Ocelot became the CEO of the Outer Heaven mother company, under which he came to control five of the world's largest PMCs: Praying Mantis, Pieuvre Armement, Raven Sword, Werewolf, and Otselotovaya Khvatka. He was also the benefactor of an all female mercenary group, the Beauty and the Beast Unit, whose sole intent was to kill Solid Snake.

Insurrezione di Liquid OcelotModifica

Vedi Liquid Sun, Solid Sun, Third Sun, Twin Suns, Old Sun, e Naked Sin/Naked Son {C
LiquidOcelotMGS4

Revolver Ocelot (as "Liquid Ocelot"), 2014.

See main article

By 2014, Liquid Ocelot resurfaced, planning his insurrection against the Patriots. Using Solidus Snake's DNA to enter the Patriots's AI network, Liquid Ocelot succeeded in taking over the SOP System and used it to disable every gun and weapon in the world. After recovering the rail gun from the remains of Metal Gear REX on Shadow Moses Island, Liquid Ocelot used Metal Gear RAY against Metal Gear REX, being piloted by Old Snake. After REX and RAY were disabled, Liquid Ocelot retreated to an Arsenal Gear-class battleship stolen from the Patriots that he turned into his main base and outfitted with REX's railgun. He then planned to use the rail gun's nuclear warhead to destroy the Patriots's orbital core AI so he could allegedly replace it with GW and control the Patriots. His battleship would be chased by a worthless fossil.

After Snake and Otacon uploaded a computer worm into the battleship, Liquid Ocelot's forces were defeated, though that had been part of his plan all along. While pleased at his apparent success, Liquid felt that he still had a score to settle with his brother, and dragged Snake's unconscious body to the top of Haven. There, Liquid and Snake fought one last time. Revolver Ocelot's personality slowly began to resurface as the fight progressed, using his signature hand gestures and moves that he remembered from his fight with Big Boss back in 1964. After his defeat, believing that he has succeeded in his plans, Liquid Ocelot predicted that, with the Patriots gone, the world would descend into chaos, thus his goal (fulfilling Big Boss "Outer Heaven") is complete. His last words to Snake, now with the Liquid persona fully gone, were: "I am Liquid's doppelganger and you are his..." and "You're pretty good," the same phrase Revolver Ocelot said to Solid Snake in 2005 and the same phrase Big Boss said to Ocelot in 1964. Immediately afterwards, Ocelot's life was subsequently claimed by the new FOXDIE virus, designed by the Patriots to kill EVA, Liquid Ocelot, and Big Boss.

Little did Liquid Ocelot realize, however, that Sunny modified FOXALIVE to prevent the total collapse of civilization he had predicted, as Otacon explained soon after the fight was over. However, despite this, his plan did nonetheless leave America in a position to give up unilateralism as well as many other countries bankrupt from their use of PMCs and in a huge debt over their use of them, to which not even passing laws for regulating the use of PMCs would be enough in regards to paying it off.[4]

Personality and traitsModifica

Ocelot originally did not approve of Colonel Volgin's methods of torture, during his days as a GRU major. However, after witnessing Volgin torture Big Boss, he decided that torture was "really not that bad" and that it was "the ultimate form of expression", later going on to torture Donald Anderson, Kenneth Baker and Solid Snake in a similar manner, through the application of electrical shocks. Despite being a renowned sadist, he dismissed the word "torture" in reference to his interrogation techniques.[5] Ocelot was also highly intelligent and a fast learner, learning CQC techniques upon observation and putting up a fight against Big Boss. In addition, he was also one of the few Groznyj Grad personnel to be allowed access to the Groznyj Grad weapon's lab's west wing in spite of his being below Colonel-class.[6]

Liquid Snake suspected that part of the reason Ocelot liked revolvers was due to his sadistic nature: the ammunition's slow velocity allows it to be imbedded in the body, which requires a long time for the body to heal, if the resulting wound could even heal at all.[7] Ocelot also enjoyed the thrill of reloading his Single Action Army in the middle of battle, despite the inherent dangers of doing so. By 2014, Ocelot had discarded the use of his signature revolver, due to his personality having been seemingly overtaken by the "Liquid" persona.

Although Ocelot lost only his right hand to Gray Fox, he later had his entire arm replaced. In 2009, Ocelot took a hypodermic injection to supposedly prevent Liquid Snake's arm from exerting control over him. During this occasion, his heart seemingly gave two heartbeats, as heard by Raiden, using a directional microphone. In addition, unlike most characters who either knew about the Patriots or were members of the organization, he did not utilize nanomachines that censored "Patriot" with the phrase "La-Li-Lu-Le-Lo."

While discussing his transplanted arm with Solidus Snake, the surgery of which was performed in Lyon, Ocelot mentioned that he "never trust[s] a Frenchman." Ironically, Ocelot was born in Normandy, France, and his preferred method of torture (electrocution) was developed by the French military during the Indochina War, and then used during the Algerian War. It was nicknamed "La Gégène," an abbreviation of Génératrice, which means "Generator."

Name Modifica

Ocelot was named for the species of wild cat that lives on the American continent, while his real name of Adamska is the Russian form of "Adam." Both alluded to Ocelot's American origins, with "ADAM" being the codename of the NSA defector assigned to meet Naked Snake during Operation Snake Eater.

During the Shadow Moses Incident and the Big Shell Incident, Vulcan Raven and Vamp referred to Revolver Ocelot as "General Ivan" and "Crazy Ivan," respectively, the former saying it to Ocelot directly, to Ocelot's offense. The name Ivan, although a legitimate Russian name, was also an ethnic slur regarding people of Russian descent (as Ocelot was) which was derived from one of Russia's Czars, Ivan IV Vasilyevich, who is known in English as Ivan the Terrible.

Unconfirmed historyModifica

Le seguenti informazioni sono state descritte dentro il materiale ufficale di Konami, che furono scritte a loro volta da diversi autori esterni. La loro posizione nel canone di Metal Gear è tuttavia non confermato.

During his time in the Soviet Invasion of Afghanistan, Ocelot was caught in a helicopter crash when his helicopter was shot down by Afghan guerrillas, and he still carries the wound that was inflicted in that skirmish. He also worked alongside Big Boss, while the latter was running his mercenary business in Africa. Ocelot may have received the FOXDIE vaccination.[8]

Behind the scenesModifica

Metal Gear SolidModifica

The original appearance of Revolver Ocelot (リボルバー・オセロット Riborubā Oserotto?) in Metal Gear Solid was inspired by Western film actor Lee Van Cleef. Requiring a character who could speak about Russia within the main story, director Hideo Kojima made Ocelot of Russian descent.[1] His codename was originally to have been Lynx, though Kojima disliked the sound of it and decided to change it to Ocelot.[1] Ocelot's nickname of Shalashaska (シャラシャーシカ Sharashāshika?) is a mistransliteration of Sharashka.

The Nintendo GameCube remake, Metal Gear Solid: The Twin Snakes, portrayed Ocelot as being right-handed, as he was able to show off with his gun with his right hand, but after it was cut off by Gray Fox, he attempted to do the same with his left in one scene and subsequently dropped his gun. However, he later managed to shoot the PAL Key right out of Snake's hand without harming Snake or damaging the key. Metal Gear Solid 3: Snake Eater later shows that Ocelot was equally proficient with both hands and he also used his left hand throughout Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty.

Because of The Twin Snakes incorporating some gameplay elements from Metal Gear Solid 2, such as First Person View, the battle against Revolver Ocelot was made significantly easier than in the original, where the player had to find out where Ocelot was hiding and then use the sound source to shoot at him. This also resulted in some fans, as well as a reviewer at the monthly magazine Electronic Gaming Monthly, complaining about The Twin Snakes "ruining at least one boss fight," citing the Ocelot battle as their primary example.

In the post-credits conversation with Solidus Snake, Ocelot claims that he survived due to the FOXDIE vaccine, in The Twin Snakes. However, the Metal Gear Solid 4 Database states that it is unknown whether a vaccine even existed. Though much of the continuity in the Database has some notable inconsistencies, so it's hard to assume that the latter is true.

At one point in Metal Gear Solid, Revolver Ocelot says "We're going to launch that nuke and ride it all the way into history", which was a reference to the bomb riding scene in the movie Dr. Strangelove or How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb.

Metal Gear Solid 2: Sons of LibertyModifica

According to an interview with Yoji Shinkawa, Ocelot's arm was originally going to be mechanical as a result of Gray Fox amputating it. However, Liquid Snake was well received by fans, so they decided to change it to Ocelot receiving an arm transplant with Liquid Snake in Metal Gear Solid 2 as the donor instead.[9]

Ocelot's arm transplant was performed in Lyon, France, which was the location of the world's first hand transplant team. The first successful hand transplant was performed there on September 28, 1998, though the patient later had it amputated, after failing to follow the correct anti-rejection treatment and physical therapy prescribed by his physicians. On January 12, 2000, the first double hand transplant was also performed in Lyon.

In the aftermath of the Tanker Incident, Ocelot referred to his contact as "Mr. President." The game script, included in The Document of Metal Gear Solid 2, stated that this person was Solidus. However, this is later contradicted by Otacon, who claims that it could not have been Solidus as he was underground at that time, so the only group he could have been working for was the Patriots. It is unclear whether Ocelot is directly speaking to James Johnson, the President at the time, or to the Patriots.

In Hideo Kojima's "Grand Game Plan," it was intended that Ocelot, after boarding RAY, step on Sergei Gurlukovich. In addition, it was also intended that Ocelot be genuinely loyal to Solidus Snake, and fake betrayal of him to lure the Gurlukovich's trap. It was also intended that he can't bend his transplanted arm's fingers while he is in control, but Liquid Snake can.

Metal Gear Solid 3: Snake EaterModifica

Ocelot appears as his younger self in the prequel Metal Gear Solid 3: Snake Eater. The defection of NSA codebreakers ADAM and EVA, the former of whose identity Ocelot assumes, is based on a real life incident in September 1960.

Ocelot young

Major Ocelot in Metal Gear Solid 3: Snake Eater.

{C

Although both Majors Ocelot and Raikov share the same rank in Metal Gear Solid 3, they wear different insignia. The correct insignia, featuring two lines along the shoulder strap with a single middle size star, is worn by Raikov. The insignia worn by Ocelot, featuring one line along the shoulder strap with three small size stars in a triangle, and a fourth past the top point of the triangle, is that of a Soviet Captain. Similarly, both insignia have the wrong color (like all officer insignia in the game): in the game, officer shoulder straps are a branch color and the straps are gold, like soldiers and sergeant parade shoulder straps; in real life, lines along the shoulder strap (one for junior officers, two for senior officers) are a branch color, and an officer's shoulder strap itself has a uniform color for everyday uniform, which is gold on parade uniforms.

Ocelot's trademark gesture, where he points two fingers as if a gun, was ad-libbed by Kanazawa Tarou, Ocelot's motion capture actor.[10]

The scene where EVA escapes from Ocelot's grip was originally intended to be much longer: EVA jumps down from the platform after kicking Ocelot, and Ocelot jumps down after her. Ocelot grabs her just as she boards her motorcycle, causing Snake to hesitate in pulling the trigger, as he'd risk hitting EVA if he attempted to shoot Ocelot. EVA then hits the accelerator hard and raises it in a similar fashion to a horse and attempts to hit Ocelot with the raised front wheel. Ocelot is hit, but won't let go, with EVA attempting to stand on the raised tire with the struggle continuing. This ultimately was cut from the final version, and was instead replaced with Ocelot falling off the platform after being kicked by EVA.[11]

The cutscene in which close-ups of Ocelot's and Naked Snake's eyes are shown in splitscreen, prior to their duel at Bolshaya Past Crevice, was taken from the TV drama series 24.[12] After the duel with Snake, Ocelot exclaims, "You were lucky! We'll meet again!", the same words that he utters toward Solid Snake under similar circumstances in the original Metal Gear Solid.

The license plate of Ocelot's M-72 motorcycle in Groznyj Grad, which he used to pursue EVA and Naked Snake, was 3756 KOT, the latter characters meaning "cat" in Russian.

Although Ocelot's and The Boss's familial relationship can be deduced from the game's storyline, it is not made clear whether the two characters themselves were aware of it.

Metal Gear Solid: Portable OpsModifica

Ocelot strategist

The placeholder image representing the "deviously cunning strategist" (left), alongside the original image of Ocelot (right), featured in Portable Ops.

{C

Some fans had previously speculated that Ocelot was the "deviously cunning strategist" who had planned The Boss's death, whom Gene mentions to Big Boss in Metal Gear Solid: Portable Ops. This was contributed, in part, by the game's reuse of artwork, which originally depicted Ocelot, though it was obscured by shadow to make it virtually unrecognizable. Metal Gear Solid: Peace Walker later revealed that Hot Coldman was the man in question.

Metal Gear Solid 4: Guns of the PatriotsModifica

In the English version of Metal Gear Solid 4, Patric Zimmerman (Revolver Ocelot's English voice actor in Metal Gear Solid and Metal Gear Solid 2) voiced Liquid Ocelot. However, the casting for the Japanese version occurred differently due to the death of Kōji Totani (Revolver Ocelot's Japanese voice actor in Metal Gear Solid and Metal Gear Solid 2) in 2006. Banjo Ginga (Liquid Snake's Japanese voice actor in Metal Gear Solid and Metal Gear Solid 2) was therefore cast to voice Liquid Ocelot. Banjo Ginga also voiced Zero in Metal Gear Solid 3 and Portable Ops, the man whom Ocelot would rebel against.

Ocelot's codename of ADAM was originally intended to be reused for a character in Metal Gear Solid 4, described as a handsome Russian soldier. However, he was cut out of the game early in development along with Snake-man.

Although Old Snake comes into close proximity of Liquid Ocelot on at least two occasions in Metal Gear Solid 4, the new strain of FOXDIE within Snake did not immediately affect him. It isn't until the Liquid persona vanishes and Ocelot's original personality resurfaces that the FOXDIE kills him.

Metal Gear Solid: Peace WalkerModifica

Metal Gear Solid: Peace Walker is the first Metal Gear Solid title not to feature Ocelot. He is indirectly mentioned in one of EVA's tapes to Big Boss, as the reason behind the assassination of The Sorrow (Ocelot's father) by The Boss (Ocelot's mother) in 1962. He is also indirectly mentioned in Strangelove's tape to Big Boss, regarding The Boss's confession to Strangelove of when she discovered that was pregnant with her child in the middle of a mission.

Super Smash Bros. BrawlModifica

In Super Smash Bros. Brawl, during Solid Snake's in-game Codec conversation with Mei Ling regarding Pikachu, Ocelot is briefly mentioned as Snake recounts the famous torture sequence in Metal Gear Solid, implying that the lethality of Pikachu's electric-based attacks falls in comparison to the interrogation he endured at the hands of Ocelot. He also appeared as a sticker, which can only be worn by Ganondorf. Its effects on Ganondorf is increasing his Darkness attacks by 17.

E3 BattleModifica

Revolver Ocelot appeared as a participant in the Konami-sponsored event E3 Battle, where he defeated Twinbee and Winbee from the 1985 game TwinBee in the first round via his military might.[13] Ocelot then faced off against Liquid Snake in the second round, defeating him. He then promptly fought against the Beauty and the Beast Unit in the third round, of whom he finished off. He then proceeded to fight Raiden in the fourth round, only to lose against him.

"REVOLVER OCELOT
FIRST APPEARED IN
Metal Gear Solid (1998)
Former member of the NSA, CIA, KGB, GRU, FOXHOUND, and others. A master of the Colt Single Action Army revolver.
"
―Revoler Ocelot's bio from E3 Battle

GameplayModifica

Metal Gear Solid/The Twin SnakesModifica

Revolver Ocelot Twin Snakes

Revolver Ocelot's depiction in The Twin Snakes.

Prior to the torture scene, Ocelot warns the player not to use auto-fire controls in order to resist, otherwise he will know. However, many players found that this appeared to be a bluff, and suffered no negative consequences for doing so.

Depending on the player's actions during the game, Ocelot will have different dialogue in certain scenes:

  • During the fight against Ocelot, should Snake accidentally kill Kenneth Baker, Ocelot will shout, "You idiot!" during the Game Over sequence.
  • If the player fights Ocelot too many times and manages to defeat Snake, Ocelot will remark that Snake will never live up to the Boss's name (referring to Liquid Snake) post-battle. Likewise, Ocelot will also give a different response when his hand is cut off by Gray Fox.
  • Prior to the torture sequence, if the player hasn't saved in a long time, Ocelot will remark to Snake, "You don't want to go down that long road again, do you?"
  • If Snake is killed during the torture session, Liquid Snake will berate Ocelot for "doing it again" during the Game Over sequence, with Ocelot apologizing. This is in reference to the supposedly botched torture session with the DARPA Chief.
  • If Snake submits to the torture, Ocelot will remark that Snake is apparently "human" after all, and that he intends to make well of his promise of torturing and killing Meryl if Snake submitted to the torture. He also calls Snake out on his submitting to the torture and placing Meryl in danger.
  • If the player refuses to submit to the torture session in the original PlayStation version, Ocelot reveals that Solid Snake is actually the inferior clone, and that the U.S. President is the third clone known as Solidus, during the post-credits telephone conversation. He also refers to keeping "the woman" under surveillance.

Metal Gear Solid 3: Snake EaterModifica

  • Shooting the markhor during Naked Snake's battle with Ocelot, at Bolshaya Past Crevice, will cause Ocelot to yell, "Son of a bitch!" Also, Ocelot will be overjoyed if the player, during subsequent playthroughs, managed to twirl the SAA, although he will eventually grow impatient if the player keeps it up and eventually shoots you out of irritation.
  • If Snake had any food in his backpack when he was captured by Volgin, EVA will reveal to him that Ocelot stole all of the food and ate it, during an optional radio conversation, after retrieving his gear.[14]
  • A hidden R1 moment in Metal Gear Solid 3 shows Ocelot secretly in attendance during the ceremony where President Johnson awarded Naked Snake with the title of "Big Boss," along with the Distinguished Service Cross. Doing this in the Metal Gear Solid HD Collection will also earn the player the trophy achievement "The Cat's out of the Bag."
  • If Snake kills Ocelot after he is knocked unconscious in the Virtuous Mission, or during the fight with Colonel Volgin in the Shagohod hangar, Game Over will occur. Colonel Campbell from the previous games will then berate Snake for causing a Time Paradox: "Snake, what have you done?! You created a Time Paradox!" Also, if the player wounds Ocelot during the Virtuous Mission, he'll be wearing a bandage on the wounded area for the rest of the game. During the fight with Volgin, if the player tosses up Rations, Instant Noodles, or Calorie Mates to Ocelot, he'll return the favor by supplying Snake with life medicine and ammunition for the Single Action Army. If the player shakes up Ocelot while he is unconscious during the Virtuous Mission, the player can also procure a mousetrap.
Ocelot
Metal Gear Solid: Portable Ops
Ocelot MPO
Equipment SAA
Career Spy, Arms Dealer, Gambler
Initial life 100
Maximum life 160
Initial stamina 300
Maximum stamina 400
Sense 60
Handgun S
Sub-machine-gun A
Assault rifle B
Shotgun B
Sniper rifle A
Heavy weapons B
Knife (CQC) A
Throwing weapons B
Traps A
Technical skill B
Medical skill B
Password (NTSC) R.R.R.
Password (PAL) THE-SON

Metal Gear Solid: Portable Ops recruitmentModifica

In Metal Gear Solid: Portable Ops, the player is given the option to recruit Ocelot. Ocelot is not recruited in the normal manner, but is unlocked after completing the game, in the next playthrough. This section details how the recruitment takes place.

  • After recruiting Sokolov, the player will be informed of a Spy Report from the Silo Entrance that was never actually received. Head to the Silo Entrance and interrogate the Soviet Officer located on top of the bridge area. The Officer will mention "a man with twirling revolvers" who was seen in the Town.
  • A Spy Report from the Town will then be received, regarding a Government Official who prowls around at night time. Head to the Town at nightfall and locate the Government Official in one of the upper buildings. Interrogate him about the "revolver-twirling man," and he will mention that he went to the Airport to visit a friend.
  • Travel to the Airport and interrogate the FOX soldier at the control deck in order to learn the man's radio frequency: 141.23.
  • Recruit EVA (for more information on how to do so, see here).
  • Next, travel to the Ravine and infiltrate its communication building. To do so, find the Key located on the second level of a nearby cave. Enter the building and contact the man's frequency (141.23), who is then revealed to be Ocelot. After the following conversation, proceed to complete the game and Ocelot will be automatically be recruited in the next playthrough.
"Commander of the Ocelot Unit, an elite team of GRU operatives. Received special treatment as the son of a hero, enabling him to reach the rank of major while still a teenager. It was Snake who first suggested that he use a revolver."
―Official description in Metal Gear Solid: Portable Ops

GalleryModifica

Notes and referencesModifica

  1. 1,0 1,1 1,2 "Hideo Kojima: Game Guru, Movie Maniac," by Steven Kent, Gamers Today (1999).
  2. Metal Gear Solid, Konami Computer Entertainment Japan (1998).
  3. Metal Gear Solid 4 Database, Kojima Productions (2008). "Liquid Ocelot"
  4. Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots, Kojima Productions (2008).
    Drebin: The White House might've lost its taste for unilateralism... Started to rebuild. But there's a lot of failed states out there that went bankrupt from their PMC habits... And they owe a shit load of money. Now only question is... Who's gonna pick up the tab? I'm sure these new governments will try and keep it under control with PMC corporate reform laws... But it ain't gonna be good enough. They're all sunk up to their eyeballs in the war economy. Might not be a New World Order... But the old order under the war economy's gone for good. I'm guessin' the UN is gonna be more important than ever, what with multilateralism and all. A certain President said it best back during the Cold War... For in the development of this organization rests the only true alternative to war. Then again, the UN itself's just an old 20th-century relic. And if you think about it... When you look at its history... It ain't that different from the Patriots.
  5. Metal Gear Solid, Konami Computer Entertainment Japan (1998).
    Liquid Snake: We're shorthanded, so make this little torture show of yours as short as possible. // Revolver Ocelot: Torture? This is an interrogation. // Liquid Snake: As you wish.
  6. Metal Gear Solid 3: Snake Eater, Konami Computer Entertainment Japan (2004)
    Ocelot was seen in the lobby of the West Wing when The Boss was leaving Volgin to beat up Naked Snake. The exact reasons why he was an exception are not elaborated, although it is likely, alongside the reason he was allowed to command the Ocelot Unit at a young age, because of his familial relationship to the two members of the Cobra Unit; The Boss and The Sorrow.
  7. Metal Gear Solid, Konami Computer Entertainment Japan (1998).
    Liquid Snake, while disguised as Master Miller, theorizes this to Solid Snake in an optional Codec conversation, during the latter's fight with Ocelot.
  8. Metal Gear Solid Official Mission Handbook, Millennium Books (1998).
  9. Yoji Shinkawa interview by Konami Computer Entertainment Japan (2002).
  10. http://muni_shinobu.webs.com/mgs3/commentary1.html
  11. http://muni_shinobu.webs.com/mgs3/commentary2.html
  12. http://muni_shinobu.webs.com/mgs3/commentary3.html
  13. Metal Gear Solid Facebook Page
    It's the final day of Round 1 in the Konami E3 Character Battles! Get your votes in on the next 8 match-ups @ www.konami.com/e3/battle/
    Who will ascend to Round 2 today? Can the duo of TwinBee and WinBee take on the military might of Revolver Ocelot? Make your vote count and determine the winner!— with Jonatan Ramirez.
  14. Metal Gear Solid 3: Snake Eater, Konami Computer Entertainment Japan (2004).
    EVA informs Naked Snake of his food's disappearance during an optional radio conversation.


Template:Mgschar Template:Mgs2char Template:Mgs3char Template:Mpochar Template:Mgs4char

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale