Fandom

Metal Gear Wiki

Big Boss

39pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comment1 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

"Non abbiamo né nazione, né filosofia, né ideologia. Andiamo dove siamo necessari, combattendo non per un paese o un governo, ma per noi stessi. Non ci server un motivo per combattere. Combattiamo perché siamo necessari. Saremo il deterrente per coloro che non hanno altra risorsa. Siamo soldati senza frontiere, il nostro scopo è definito dall'era in cui viviamo. Avolte dovremo vendere noi stessi e i nostri servizi. Se i tempi lo richiederanno, saremo rivoluzionari, criminali, terroristi. E sì, forse andremo tutti all'inferno. Ma quale posto migliore per noi di questo? È la nostra unica casa. Il nostro paradiso e il nostro inferno. Questo è Outer Heaven."
Big Boss[src]

Big Boss fu il nome in codice del soldato leggendario e fondatore dell'unità speciale dell'Esercito degli Stati Uniti, FOXHOUND. Fu inoltre il fondatore e comandante dei Militaires Sans Frontières, i "soldati senza frontiere", che portarono alla creazione di Outer Heaven in Sud Africa. Big Boss in seguito aiutò la piccola nazione di Zanzibar Land a raggiungere l'indipendenza in Asia centrale, diventandone il suo capo di stato. Big Boss fu considerato da molti come "il più grande guerriero del 20° secolo" e un brillante condottiero militare, venne salutato come un eroe di guerra dagli ammiratori e temuto come un tiranno dai suoi nemici. Come risultato del progetto Les Enfants Terribles, diventò il padre genetico di Solid Snake (suo inferiore e poi nemico), Liquid Snake e Solidus Snake.

Prima di guadagnare il titolo di Big Boss, durante la Guerra Fredda lavorò come agente operativo per l'unità della CIA: FOX (Force Operazione X), fondata da Zero e da The Boss, sotto il nome in codice di Naked Snake.

BiografiaModifica

Primi anniModifica

Nato nel 1935, John fu più comunemente noto come Jack durante i suoi primi anni di vita. La carriera militare di Jack risale agli anni '50, quando da adolescente partecipò alla guerra di Corea e si unì ai Berretti Verdi. Durante il suo mandato, diventò l'apprendista di The Boss. Ad un certo punto, imparò anche le tecniche di cecchinaggio in ambienti urbani e marini.

Nel 1954, Jack fu coinvolto nella sperimentazione nell'atollo di Bikini della prima esplosione di una bomba all'idrogeno. Nonostante tutti i suoi amici, che erano presenti durante il test, ebbero la leucemia, il cancro, o peggio morirono per le radiazioni, lui non sviluppò alcun sintomo. Tuttavia, egli ammise che avrebbe iniziato a mostrare dei sintomi, prima o poi. Questo si verificò poi quando si scoprì che la sua esposizione alle radiazioni lo rese sterile e incapace di riprodursi naturalmente.

Mentre Jack  era sotto la guida di The Boss gli insegnò tutto sul combattimento, sulle armi, sulla sopravvivenza, sullo spionaggio, sulla distruzione, sulla psicologia e sulle lingue straniere, come il russo. Inoltre, durante il suo apprendistato, egli eccelse anche nella guerra urbana e nelle infiltrazioni in edifici. Loro due inoltre svilupparono il CQC. In seguito The Boss e Jack si separano il 12 giugno 1959.

Nel 1961, Jack effettuò operazioni segrete al fianco di Python durante le prime fasi della Guerra del Vietnam, prima che l'America vi partecipasse ufficialmente. Dichiarò poi che Python fu uno dei pochi soldati sui quali poteva veramente contare in battaglia. Ad un certo punto, i due giocarono una partita di poker, che Snake vinse, ma non ebbe la possibilità di raccogliere le vincite. I due vennero poi coinvolti in una missione, in cui Python fu colpito e si presume che fosse stato ucciso.

Alla fine del 1964, a Jack fu assegnato il premio dall'esercito di buona condotta, di distinzione e molti altri. Ad un certo punto tra il 1962 e il 1964, entrò a far parte dell'unità FOX di Zero.

Operazione Snake EaterModifica

Vedi Missione Virtuosa e Operazione Snake Eater

Il 24 agosto 1964, Jack partecipò alla Missione Virtuosa come membro del gruppo FOX della CIA, nella quale dovevai salvare uno scienziato disertore sovietico: Nikolai Stepanovich Sokolov. Operando sotto il nome in codice di Naked Snake, si infiltra nella regione sovietica di Tselinoyarsk dopo avere intrapreso il primo lancio High Altitude Low-Opening (HALO). Inoltre, per motivi di sicurezza, il suo comandante, Major Zero, consigliò a Snake di portarsi dietro una maschera che era destinata ad un missione precedente della CIA che venne poi annullata. Eludendo le truppe del KGB nella regione, Snake riuscì a mettersi in contatto con Sokolov e a portarlo al sicuro, in seguito di una breve battaglia contro il Maggiore Ocelot del GRU. Tuttavia, la missione si concluse con un fallimento in seguito alla defezione a sorpresa di The Boss e Snake verrà gravemente ferito durante lo scontro con la sua mentore. Sokolov verrà catturato dall'Unità Cobra di The Boss per il colonnello del GRU Yevgeny Borisovitch Volgin e la sua creazione, o Shagohod, portato a Groznyj Grad.

Dopo il suo salvataggio, Snake fu portato in un reparto avanzato di terapia intensiva dove venne assalito dagli agenti del governo degli Stati Uniti, per quanto riguarda la defezione di The Boss. Una settimana dopo, il governo decise di perdonare Snake di qualsiasi coinvolgimento nella defezione a condizione che egli torni a Tselinoyarsk, per eliminare The Boss e recuperare Sokolov, è il via dell'Operazione Snake Eater. Pur non essendo completamente guarito dalle ferite precedenti, Snake fu trasferito a Tselinoyarsk tramite un prototipo del drone D-21. Inizialmente Snake doveva incontrarsi con ADAM, il contatto del KGB, ma invece si incontra con EVA che fornì informazioni sulla posizione di Sokolov. Snake ebbe anche uno scontro con l'Unità Ocelot. In seguito incontrerà lo scienziato russo, e rivale di Sokolov, Aleksandr Leonovitch Granin di cui vedrà i progetti di una rivoluzionaria arma, un'arma che racchiude le qualità della fanteria e dell'artiglieria, il Metal Gear. Dati che lui ha inviato ad un suo un collega in America.

Durante la missione, Snake dovette combattere i membri della precedente unità di The Boss, l'Unità Cobra, uccisi uno dopo l'altro. Tentò anche di travestirsi da Maggiore del GRU per infiltrarsi nell'impianto di produzione di Groznyj Grad, salvare Sokolov e trovare il modo di distruggere lo Shagohod. Tuttavia, il tentativo di salvataggio fallì quando Volgin, essendo l'amante di Raikov, svelò il suo travestimento facilmente (poichè Snake aveva genitali di diverse dimensioni rispetto a uellli di Raikov) e quindi venne catturato e picchiato brutalmente mentre era ancora incosciente per "fargliela pagare per quello che ha fatto a Raikov". Svegliatosi. Durante cio, Sokolov veniva interrogato a proposito del suo coinvolgimento e poi picchiato a morte da Volgin. Durante l'interrogatorio Snake perde l'occhio destro a causa di un colpo di revolver, del Maggiore Ocelot, al fine di salvare EVA. Durante la fuga da Groznyj Grad finì quasi per annegare quando fu costretto a saltare in un fiume da un'altezza enorme per sfuggire alla cattura e finì per combattere con The Sorrow, passando "dall'altra parte" ed attraversando un fiume per affrontare tutti quelli che aveva ucciso durante la missione. Tuttavia, riesce a tornare a Groznyj Grad, distruggere l'hangar dello Shagohad e uccidere infine il colonnello Volgin insieme allo Shagohad.

Dopo una lunga fuga e arrivato al punto di estrazione, uccide la donna che per lui è stata allo stesso tempo madre, amante, compagna di battaglie e mentore, The Boss, tutto dopo una lotta all'ultimo sangue in un campo di candidi gigli. In considerazione delle sue imprese, riceve il titolo di Big Boss dal Presidente Lyndon B. Johnson.

Tramite EVA, rivelatasi poi una spia al servizio degli interessi cinesi, Snake scopre che The Boss non aveva realmente disertato ma era in missione segreta per conto della branca americana dei Filosofi per scoprire dove il Colonnello Volgin avesse nascosto i loro soldi (precedentemente amministrati da suo padre Boris) e infine recuperarli a favore del governo degli Stati Uniti. Il lancio imprevisto di una testata nucleare miniaturizzata sul territorio russo da parte dello stesso Volgin (per distruggere il vecchio impianto di ricerca di Sokolov ed intimidire Krusciov) finì invece per mandare in fibrillazione lo scenario già critico della guerra fredda e decretare la condanna a morte della stessa The Boss per mano del suo allievo prediletto, venendo consegnata di fatto alla storia come un criminale di guerra, mentre la verità verrà insabbiata.

Snake perse di vista quello per cui lottava, e con esso, il suo patriottismo per il paese. Perciò, rimproverandosi di aver lasciato succedere tutto ciò, decise di ritirarsi dalla FOX. A sua insaputa l'uccisione del colonnello Volgin fece di lui un eroe per il popolo dell'Unione Sovietica, la CIA cominciò a temerlo, come The Boss prima di lui, e organizzò un piccolo piano per uccidere Big Boss nel caso si rivoltasse contro l'America.

Post Snake EaterModifica

Il suo ritiro dal campo di battaglia fu tuttavia di breve durata. Dopo un'iniziale carriera come istruttore e guida di caccia, Snake prese parte alla Guerra d'Indipendenza del Mozambico, dove incontrò l'orfano di guerra Frank Jeager. Dopo averlo affrontato e sconfitto in battaglia, lo portò in un centro di riabilitazione dove potessero prendersu cura di lui. Tuttavia il centro consegnò il giovane alla CIA per inserirlo nel Progetto Soldato Perfetto. Nello stesso periodò Snake tentò varie volte di rintracciare EVA, tutte senza successo.

Incidente di San HieronymoModifica

Vedi Incidente di San Hieronymo

Snake (che si rifiuta ostinatamente di usare il titolo attribuitogli dal Presidente) diviene una leggenda nelle "missioni nere" anche grazie alle sue imprese. Il 1º novembre del 1970,  FOX diserta dagli Stati Uniti, rubando il nuovo modello di Metal Gear, stazionandosi nella Penisola di San Hieronymo, dopo aver iniziato una rivolta nella regione. Snake viene rapito dalla FOX e portato sulla penisola dove viene incarcerato ed interrogato. In quello stesso momento Snake viene accusato di tradimento dal Dipartimento della Difesa in quanto ritenuto il capo della rivolta.

Qui, insieme a un giovane soldato tenuto prigioniero di nome Roy Campbell, fugge e riesce a persuadere i soldati dell'Armata Rossa, insieme a disillusi soldati della stessa FOX, ad unirsi a lui formado un gruppo di ribelli. In seguito si uniscono anche Para-Medic e Sigint, in quanto desiderosi di ripulire anche il loro nome.

Durante la rivolta Snake affronta in svariate occasioni Null, reincontra il suo ex compagno d'armi Python, salvato dalla CIA ed addestrato allo scopo di affrontare Snake. Scopre che l'operativo FOX Cunningnam è una spia del Pentagono che ha raggirato Gene nel lanciare il Metal Gear contro la Russia. Sconfitto Cunningham scopre da Gene stesso di sapere tutto e gli rivela che la morte di The Boss fu orchestrata da un solo diabolico stratega.

Con l'aiuto dell'Arma Rossa, Snake distrugge il Metal Gear e Gene gli lascia i fondi che aveva raccolto per il suo Paradiso dei Soldati. Dopo gli eventi di San Hieronymo, Snake fonda ufficialmente la FOXHOUND, portando avanti la tradizione dell'Unità FOX e dando una casa ai soldati che ha reclutato sulla penisola.

I Patriots ed il progetto Les Enfants TerriblesModifica

Dopo San Hieronymo, Ocelot e Zero estendono l'invito a Big Boss di unirsi alla loro nuova organizzazione, i Patriots. L'organizzazione nasce in onore dell'ultima volontà di The Boss, il riunire il mondo ancora una volta come fu durante la Seconda Guerra Mondiale. Big Boss, che più di tutti la conosceva, fu scelto da Zero per essere un'icona ed un eroe agli occhi del mondo e durante una missione nel 1971 ad Hainoi riuscirà a salvare EVA facendola entrare nell'organizzazione. Zero cominciò a far girare storie su Big Boss, alcune vere, altre parzialmente ed altre totlamente false fatto che comiciò ad incrinare la loro amicizia, in quanto Big Boss fu stanco di interpretare la parte del pupazzo.

Zero, per paura di perdere Big Boss, credendo di agire nel bene comune, avviò il progetto segreto Les Enfants Terribles, prelevando campioni del DNA di Big Boss usati per creari dei soldati geneticamente potenziati. Nel 1972, come risultato del programma, nascono Solid e Liquid mentre un anno dopo Solidus.

Venuto a conoscenza dell'accaduto i rapporti di amicizia e fiducia con Zero (già in deterioramento) non poterono che peggiorare, e Big Boss decise di abbandonare l'organizzazione, lasciare il paese e FOXHOUND divenendo un mercenario e partecipando in svariati conflitti in giro per il mondo.

Incontro con KazModifica

Nel 1972, Snake viene ingaggiato dal governo Colombiano al servizio dell'esercito. Qui la sua unità tese un'imboscata ad una banda di rivoluzionari, di cui Kazuhira Miller era istruttore, annientandola. In seguito Snake fondò i Militaires Sans Frontières con Kaz come suo secondo in comando.

L'Incidente del Peace WalkerModifica

Vedi Incidente del Peace Walker

Il 4 Novembre 1974, nella base MSF in Colombia, presso il Litorale di Barranquilla, si presentano un certo Ramon Gàlvez Mena con una sua giovane allieva Paz, spiegando loro che una stranza forza di sicurezza internazionale ha invaso il Costa Rica. Il Costa Rica non possiede un esercito e per questo il professore chiede a Snake di scacciarla, fornendo in cambio una piattaforma marittima nel Mar dei Caraibi. Sotto il consiglio di Kaz, Big Boss accetta. Big Boss scopre che delle testate nucleari stanno per essere trasportate in un laboratorio segreto situato nel cratere del vulcano Irazù. Le testate servono per il "Progetto Peace Walker": un'arma bipede ed autonoma, controllata da intelligenza artificiale, che dovrebbe essere usata come deterrente nucleare per mantenere la pace nel mondo. A capo del progetto, si trova l'ex-direttore della CIA, Hot Coldman, che dieci anni prima elaborò l'Operazione Snake Eater. Durante la missione Big Boss conosce Huey, uno scienziato che ha preso parte al progetto e che dopo essere stato cacciato da Coldman, si unirà ai MSF per lo sviluppo di un'arma bipede

Big Boss viene a conoscenza che una certa dottoressa Strangelove ha usato, come IA del Peace Walker, la personalità di The Boss. Lo scopo è ben chiaro: per lanciare un attacco nucleare di rappresaglia, secondo Coldman, non basterebbe un essere umano, ma è necessario usare un computer che non può esitare a lanciare un attacco in caso di guerra. Tuttavia occorre anche che l'IA fosse abbastanza intelligente da determinare le sue stesse azioni e gli obiettivi da colpire. Secondo Strangelove nessuno poteva fare questo meglio della patriottica The Boss, e per questo decise di ricostruire l'IA secondo la sua personalità.

Il Peace Walker, dopo aver concluso una battaglia con Big Boss, verrà spostato in Nicaragua, in una base americana. Si viene a conoscenza inoltre che Coldman, per provare l'efficienza del Peace Walker alla CIA (riottenere i proprio posto ed ottenere quindi i fondi per produrlo in serie) ha bisogno di lanciare un missile atomico su un bersaglio. E il bersaglio scelto è proprio la Mother Base dei MSF. Dopo aver raggiunto la base americana (stranamente piena di mercenari del KGB), Big Boss fa una scioccante scoperta: il prof. Gàlvez è in realtà un alleato di Coldman. Tuttavia Coldman cade vittima di Gàlvez, che lo tradisce e rivela il suo nome vero: Zadornov. Egli è un agente segreto del KGB e rivela che il piano dell'URSS è lanciare dalla base americana un missile nucleare con il Peace Walker su Cuba, alleato russo, in tal modo che in America Latina si infiammi un sentimento anti-americano e che il comunismo si diffonda senza ostacoli, privando così gli USA dell'appoggio del resto del continente americano.

Fortunatamente il piano fallsce ed il Peace Walker viene disattivato, mentre Zadornov e Coldman vengono portati alla Mother Base dei MSF. Anche Strangelove decide di unirsi ai MSF. Durante il volo però Coldman attiva, tramite la sua valigetta, il lancio nucleare del Peace Walker che trasmette al NORAD i dati di un attacco nucleare fittizio da parte sovietica. La faccenda diviene seria, anche gli americani hanno intenzione di bombardare l'URSS, per rappresaglia.
A quel punto l'IA del Peace Walker elabora una strategia per risolvere tutto: decide di suicidarsi, annegandosi, e così cancellando i dati del falso lancio. Ancora una volta The Boss (o meglio l'IA creata sulla sua personalità) salva il mondo da una catastrofe, sacrificando se stessa.

Alla fine, scongiurato il pericolo nucleare, Snake decide di abbracciare il suo destino, capisce che The Boss si è sacrificata per salvare il mondo, rinnegando quindi il suo spirito guerriero ed anche lui e la lascia andare rimuovendosi la sua Bandana, e di far suo il soprannome che tanto a rifiutato in questi anni, Big Boss. In segiuto, dopo una serie di fuge da parte di Zadornov (un mero e proprio diversivo), Paz prende il controllo dello ZEKE ormai completo e rivela la sua vera identità: lei è Pacifica Ocean un agente segreto al servizio di Cipher. La loro richiesta è semplice: vuole che Big Boss si riunisca a loro, mantenendo il controllo dei MSF che saranno il deterrente per il nuovo mondo di Cipher. Se Big Boss dovesse rifiutare, allora Paz sarà autorizzata a lanciare una testata atomica (recuperata dal Peace Walker) per far ricadere la colpa di tale attacco sui MSF, ed impedirgli di espandersi. Big Boss ovviamente rifiuta e distrugge lo ZEKE, uccidendo anche Paz, anche se ci sono sospetti sulla sua sopravvivenza.

È qui che inizia dunque l'ascesa di Big Boss e dei MSF, che in futuro useranno il business della guerra per fondare Outer Heaven.

Ground ZeroesModifica

Vedi Operazione Cavallo di Troia

The Phantom PainModifica

Vedi Articolo

Outer HeavenModifica

Durante la metà degli anni 80, Big Boss decise di stabilire la sua "compagnia militare" sulla terra ferma. Si diresse in Sud Africa e lì, usando gli immensi fondi guadagnati come mercenario, costrui una base portando a compimento l'idea di una nazione indipendente: Outer Heaven. Per non creare sospetti ritorno negli Stati Unite riprendendo il suo ruolo di comandante della FOXHOUND. Nel 1995, David, un ex Berretto Verde si unì alla FOXHOUND e, conoscendo la sua identità di clone, gli diede il nome in codice di Solid Snake. Big Boss gli insegnò il CQC e l'importanza della sopravvivenza sul campo di battaglia.

Big Boss sapeva bene che ai Patriots la creazione di Outer Heaven non sarebbe piaciuta nel caso l'avessero scoperto, per questo (seguendo l'esempio del Colonnello Volgin) decise di dotarsi di qualcosa che avrebbe potuto mantenere l'indipendenza della nazione, grazie al concetto di deterrenza: il Metal Gear.

Fu così che Big Boss rapì uno scienziato russo, il Dott. Madnar, costringendolo a creare una nuova e formidabile arma, il TX-55 Metal Gear.

La Rivolta di Outer HeavenModifica

Vedi Articolo

Nel 1995 tutto il potenziale militare di Outer Heaven viene rivelato tramite l'intelligence ed i Patriots, impauriti ed avidi delle conoscenze e delle armi in possesso di Big Boss, risposero manipolando la NATO che inviò l'agente più esperto di FOXHOUND, Gray Fox (ovvero Frank Jaeger). Questi viene però catturato ma Big Boss, che fin qui ha mantenuto nascosto il proprio ruolo, non tratta l'uomo come un prigioniero e fa trapelare volutamente informazioni sul fallimento della missione.

La NATO allora organizza l'operazione Intrude N313 e invia la recluta più promettente dell'organizzazione, un agente di 23 anni di nome Solid Snake. Quest'ultimo, con grande sorpresa di Big Boss, riesce ad infiltrarsi nella base ed a niente valgono i suoi tentavi di rallentarlo. Arriva persino ad ordinargli di abbandonare la missione. Quando Snake distrugge il TX-55, Big Boss lo affronta ma viene battuto.

Outer Heaven viene bombardata e completamente rasa al suolo dagli aerei NATO ma Big Boss riesce a sopravvivere ed a portare in salvo molti sopravvisuti tra cui orfani, oppositori politici e rifugiati.

Disordini di Zanzibar LandModifica

Vedi Articolo

Sopravvissuto alla distruzione di Outer Heaven, Big Boss vaga per alcuni anni in Oriente, legando a sé diverse persone che sentiranno di dovergli la vita. Nel 1997 prende parte alla Guerra dei Mercenari, fiancheggiato da Gray Fox, divenuto il suo luogotenente. La guerra per decidere l'indipendenza di un piccolo lembo di terra, viene vinta da Big Boss e così egli costituisce lo Stato di Zanzibar Land e ne diventa il capo di stato. La nazione in pochissimo tempo diventa prospera a livello bellico (come la precedente Outer Heaven), e dentro di essa si radunano i migliori soldati del mondo, di tutte le etnie e provenienze, senza alcuna discriminazione. Nel regime militare di Big Boss si contavano ormai 40 000 mercenari.

Ancora una volta, Big Boss, vuole preservare l'indipendenza del suo regno e così decide di rimettere mano al progetto del Metal Gear. Organizza spedizioni segretissime in tutto il mondo per riciclare armi nucleari, ed ingaggia nuovamente il Dott. Madnar per costruire una nuova arma: Metal Gear-D. Alla fine del XX secolo la Guerra Fredda stava per diventare un vecchio ricordo del passato, come anche la proliferazione delle armi nucleari. Per questo, Zanzibar Land rimaneva una delle pochissime nazioni con armi nucleari.

A causa di questo, nel 1999, i suoi piani vengono nuovamente compromessi dai Patriots che inviano l'ex-agente FOXHOUND Solid Snake ad infiltrarsi nella fortezza di Zanzibar Land, sconfiggendone le truppe d'elitè, distruggendo il Metal Gear-D e sconfiggendo Gray Fox (che per diverso tempo sarà creduto morto). Big Boss stesso, ormai 64enne, verrà "ucciso" dal giovane Snake e parafrasando le parole del suo mentore dira:

"In questa battaglia non importa chi vince e chi perde. La nostra lotta continuerà. Lo sconfitto abbandonerà il campo, e il vincitore continuerà a combattere. Chi sopravviverà vivrà il resto della propria esistenza come un soldato, come un guerriero."

Con la dipartita di Big Boss, la nazione di Zanzibar Land crolla ed il suo esercito si dilegua.

"Morte"Modifica

Si scopre che Big Boss non morì durante gli eventi di Zanzibar Land. Il suo corpo, gravemente lacerato, fu recuperato da Zero che decise di conservarlo in una camera criogenica, non prima di avergli però iniettato le nanomacchine, preseravndo così un'icona per l'organzzazione ed un insostituibile amico per lui. Il suo codice genetico verrò in seguito usato per la creazione dei Soldati Genetici.

Per rendere ancora più convincente la sua falsa morte, Zero creò una lapide con scritto: Un eroe per sempre fedele alle fiamme della guerra, riposa in Outer Heaven. 193X - 1999.

Nel 2005, durante la rivolta della FOXHOUND a Shadow Moses, il suo corpo verrà come parte di un riscatto dal comandante Liquid Snake. Tuttavia, la situazione venne salvata da Solid Snake, ed il corpo di Big Boss rimase in mano ai Patriots. In seguito, prima del 2014,  il suo DNA e dati biometrici verrano usati come chiave d'accesso per il sitema neuralre delle IA dei Patriots, inoltre i documenti relaitvi agli avvenimenti degli anni 60 vennero desecretati aumentando, di conseguenza, la fama di Big Boss tanto che il CQC verrà adottato da tutti i soldati.

I dati sull'ubicazione del suo corpo verranno recuperati da GW, in seguito rubato da EVA e Raiden e ricostruito con i resti dei cadaveri di Solidus e Liquid Snake, sostituendo il suo corpo con quello di Solidus, imbrogliando così Zero e le sue IA.

RedenzioneModifica

Vedi Naked Sin/Naked Son

Big Boss rimase in stato di coma, per via delle nanomacchine che gli erano state impiantate, finché il virus informatico FOXALIVE distrusse il computer GW e di conseguenza JD, l'intelligenza artificiale che governava i Patriots. A questo punto Big Boss poté svegliarsi e rintracciare Zero, scoprendo che era ormai divenuto un vegetale. In seguito lo portò al Cimitero Nazionale di Arlington, di fornte alla tomba di The Boss. Qui vede Solid Snake tentare il suicido e, quando il tentativo fallisce, gli si rivela disarmandolo con il CQC ed abbracciandolo.

Gli rivela il vero piano di Liquid Ocelot, delle vere origini dei Patrots e della rottura con Zero. Alla fine del racconto interrompe l'afflusso di ossigeno a Zero,causandone la morte. Alla fine della toccante scena, Big Boss morirà a causa del nuovo FOXDIE che è stato iniettato a Snake da Drebin e sulla tomba di The Boss, con il suo sigaro in bocca pronuncerà al figlio:

"Non c'è niente di meglio...Non ti pare?"

CaratteristicheModifica

AspettoModifica

Big Boss (MG).jpg

Artwork ufficiale di Big Boss nel Manuale di Metal Gear.

Nelle sue apparizioni iniziali, l'aspetto visivo di Big Boss è ispirato all'attore Sean Connery, tuttavia per i porting dei primi due giochi rilasciati come parte di Metal Gear Solid 3: Subsistence, il disegno originale è stato sostituito dal disegno di Yoji Shinkawa. Durante la realizzazione di Metal Gear Solid 3, Hideo Kojima chiese a Shinkawa di fare Naked Snake (versione più giovane di Big Boss) simile a Solid Snake, ma con differenze rispetto a quest'utlimo, infatti Naked Snake è un "novellino" e quindi agisce più ingenuamente. Shinkawa dichiarò di non aver difficoltà a progettare Naked Snake in quanto sostanzialmente una versione riveduta di Solid Snake. Come risultato, Naked Snake è praticamente identico a Solid Snake in termini di aspetto. Da notare inoltre che la benda oculare era agli inizio sull occhio sinistro mentre nelle successive apparizione e su quello destro.
BigBoss-mgs.jpg

Artwork di Big Boss in Metal Gear Solid.

Anche se la fine di Metal Gear Solid 3 rivela che Naked Snake è Big Boss, Kojima dichiarò che non lo era ancora. Con Metal Gear Solid: Peace Walker, si vede come Naked Snake diviene il Big Boss dei primi Metal Gear cambiamento accentuato maggiormente durante gli eventi di Metal Gear Solid V dove Big Boss subisce un pesante cambiamento emotivo e fisico.

PersonalitàModifica

In giovane età, Naked Snake è presentato come un soldato integerrimo, dedito alla missione ma che, nonostante la sua esperienza in combattimento, è ancora ingenuo a modo suo. Durante gli eventi di Metal Gear Solid 3: Snake Eater, egli ignora i tentativi di EVA a sedurlo, ma non si accorge di quanto ella lo influenza. Entro la fine della storia Snake subisce cambiamenti radicali quando è costretto ad uccidere la persona a cui teneva di più (svariati anni dopo confessera a suo figlio Solid di essere morto in quel preciso momento). Capisce che il significato della giustizia può cambiare di giorno in giorno, che i politici sono finti e che cambiano coi tempi, che un soldato non può fare altro che rimanere fedele a se stesso.

Questo cinismo peggiora dopo il tradimento di Zero ed il progetto Les Enfants Terribles. Snake comprende di aver servito un paese finto, marcio e piegato alla cupidigia che era lontano dalle sue prospettive. Tutto questo si manifesta in una profonda sfiducia nel sistema e per questo lascia il proprio paese divenendo un mercenario, passando di paese in paese, non mettendo radici. In questo periodo inoltre si infligge una ferita (anche se poi si scopre un falso) simile a quella di The Boss a testamento della sua passione, o ossessione, per lei.

Tuttavia, egli è in grado di mettere questi sentimenti da parte se sente che la situazione lo richiede, come succede in Metal Gear Solid: Peace Walker, quando sa che qualsiasi azione in Costa Rica provocherà una risposta del governo americano. Alla fine di Peace Wlaker, scendendo a patti con se stesso e capendo che The Boss aveva deciso di farsi uccidere per la "Pace", Snake decide di abbracciare il proprio destino ed il titolo che tanto aveva disprezzato, quello di Big Boss. Una gag in Peace Walker è quando Big Boss cerca di mantenere la sua identità segreta presentandosi agli altri personaggi come un appassionato in un determinato campo (come per esempio l'ornitologia) solo per quei personaggi esperti in quei campi per poi sottolineare la sua mancata conoscenza della materia. Un'altra gag è quando li estrae dal territorio nemico usando il sistema di recupero Fulton senza dirlo loro.

Dopo gli eventi di Ground Zeroes, Big Boss diventa ancora più cupo e crudele, pieno di vendetta ed odio verso i Patriots. Nonostante il suo cinismo, ha fiducia nelle persone e li spinge a seguire la propria coscienza, tende inoltre a sottovalutare le persone con uno scopo: prima con Chico, che vene ad un giornale una foto dell'arma IA Chrisalys spacciandolo per un UFO; in seguito con Solid Snake quando lo invia ad Outer Heaven credendo che non ce l'avrebbe fatta. Big Boss è contrario nel uccidere coloro che non possono difendersi, come mostrato con Null, e di essere contrario al suicidio in quanto crede ci sia sempre qualcosa per cui vivere, come mostrato con Amanda e Chico. Anche se uccide Zero, divenuto ormai un vegetale, esso lo fa per "terminare" i Patriots.

Al contrario di EVA, che ama spontaneamente Solid e Liquid vedendoli come suoi figli, Big Boss non ha mai voluto avere a che fare con loro, li lascia addirittura con i Patriots non curante delle possibili conseguenza vedendoli principalmente come soldati (o almeno così con Solid). Tutto questo cambia quando fa pace con il suo ultimo clone arrivando addirittura ad abbracciarlo.

CuriositàModifica

GalleriaModifica

Metal Gear Solid 3Modifica

Metal Gar Solid: Portable OpsModifica

Metal Gear Solid: Peace WalkerModifica

Metal Gar Solid VModifica

Metal Gear Solid 4: Guns of The PatriotsModifica

  1. 1,0 1,1 Metal Gear 2: Solid Snake - User's Manual, Konami Corporation (1990).
    Translated version available at G&T Soft
  2. METAL GEAR SOLID (Japanese). Konami Digital Entertainment. Retrieved on 2013-08-31.
Personaggi di Metal Gear
Solid SnakeBig BossBig Boss's phantomGray Fox
Drago Pettrovich MadnarEllen Madnar
SchneiderDianeJennifer
ShotmakerMachinegun KidBloody BradFire TrooperDirty Duck
Personaggi di Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty
Solid SnakeOtaconRaidenRevolver Ocelot
ColonelRosemaryPeter StillmanMei LingEmma Emmerich
Solidus SnakeVampFortuneFatmanLiquid Ocelot

Sergei GurlukovichScott DolphOlga GurlukovichCyborg Ninja
Richard AmesJames JohnsonJohnny Sasaki

Personaggi di Metal Gear Solid
Solid SnakeMeryl SilverburghHal Emmerich
Roy CampbellNaomi HunterMei LingNastasha RomanenkoMaster Miller
Liquid SnakeRevolver OcelotPsycho MantisSniper WolfDecoy OctopusVulcan Raven
Donald AndersonKenneth BakerJohnny SasakiJim Houseman
Cyborg NinjaSergei GurlukovichBig Boss George Sears - Presidente USA
Personaggi di Metal Gear Solid 3: Snake Eater
Naked SnakeMajor ZeroPara-MedicSigint
The BossColonel VolginOcelotEVA
The PainThe FearThe FuryThe EndThe Sorrow
SokolovGraninRaikovJohnnyDCI
Nikita KhrushchevLyndon B. JohnsonDOD OfficialKGB Chief Director
Personaggi di Metal Gear Solid: Portable Ops
Naked SnakeRoy CampbellJonathanPara-MedicSigint
NullGenePythonCunninghamElisa and Ursula
Colonel SkowronskiSokolovOcelotEVAMajor ZeroRaikovDCICIA strategistDOD Official
TelikoVenus
Personaggi di Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots
Solid Snake - Hal Emmerich - Raiden - Naomi Hunter - Big Mama
Liquid Ocelot - Vamp - Drebin
Roy Campbell - Sunny - Rosemary - Mei Ling - Little John
Meryl Silverburg - Ed - Jonathan - Johnny
Laughing Octopus - Raging Raven - Crying Wolf - Screaming Mantis
Psycho Mantis - Zero - Big Boss
Personaggi di Metal Gear Solid: Peace Walker
Big Boss - Kazuhira Miller - Paz Ortega Andrade - Ramón Gálvez Mena
Amanda Valenciano Libre - Chico Valenciano Libre - Huey Emmerich - Hot Coldman
Cécile Cosima Caminades - Strangelove - The Boss - Hideo - DOD Official
Cipher
Personaggi di Metal Gear Solid V: Ground Zeroes
Big Boss - Kazuhira Miller - Chico Valenciano Libre - Paz Ortega Andrade
Skull Face - Cipher - Huey Emmerich - Amanda Valenciano Libre - Unidentified Militaires Sans Frontières medic
Unidentified prisoner - Undercover agent - Unidentified bald Marine - Morpho
Glaz - Palitz - Hideo - Prisoner 12282
Personaggi di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain
Venom SnakeOcelotKazuhira MillerSkull Face
Huey EmmerichQuietCode TalkerEli
Tretij RebenokEvangelos ConstantinouAlexandra PikrammenosUomo in Fiamme
DDD-HorseShabaniPequodMosquito
Unidentified prisonerUndercover agentUnidentified bald MarinePrisoner 12282
Afrikaner interpreterAfrikaner interrogatorAmerican technicianTechnician's assistantArmored column commander
Arms dealerCFA executiveCIA agentCommander of the rogue Mbele child soldiersMbele general
Mbele general's XOShago Platoon commanderSoviet bionics engineerSoviet lieutenant colonelSpetsnaz commander
The Major's subordinateThe Mbele Squad platoon leaderTraffickerRussian interpreterWakh Sind Platoon commander
Sind Platoon commanderSoviet company commanderXOF agentZero Risk Security commander
MalakSilent BasiliskZiang TanThe ViscountThe Major
Infected Diamond Dogs soldiersMother Base Bonus StaffWandering Mother Base SoldiersPuppet soldiersSoviet soldiers
Paz Ortega AndradeHideoGlazPalitzThe Boss
ZeroIshmael

Inoltre su Fandom

Wiki a caso